24 Novembre, Venerdì, 2017

La società sportiva oggi conosciuta come ASD Arcieri Arcobaleno, nasce nel lontano 1997 per volontà di un gruppo di amici, con la passione in comune del tiro con l'arco che li spinge a costituire la A.S. Ludico Culturale Arcieri Arcobaleno allo scopo di promuovere nel territorio Marsicano l'attività del tiro con l'arco grazie all'impegno di Giancarlo Colantonio sostenuto da Gabriele Carpineti, Paola Cascone, Francesco Cecere, Anna Cascone, Walter Ardizzi, Alberto Suprani, Elena Forte, Daniela Montuori, Fravia Di Croce, Dante Masticone, Tobia Massimo Di Ponzio, Osvaldo Gualtieri, Carlo Norberto Ciobra, Franco Croce, Antonello Fina, Adriana Gallesi e Francesco Modè.

Il 31 Agosto 1998 viene stilata la richiesta per l’affiliazione al CONI e alla FITArco, e con il nulla osta da parte del Comitato Regionale Abruzzo, a partire da Gennaio 1999 gli associati cominciano a partecipare alle gare in calendario federale.

Da allora inizia l’avvicinamento alla disciplina arcieristica di giovani e non, grazie alle attività di propaganda svolte durante l’anno sul territorio marsicano (Antrosano , Ortucchio, Rosciolo, Ovindoli, ecc).

Nel 2000 viene organizzata la prima competizione indoor 18mt al centro sportivo “Cesolino” di Avezzano che mette alla prova le capacità organizzative del gruppo da poco formatosi,

La società ha voglia di crescere tutti gli iscritti sono orgogliosi del lavoro svolto, dall’organizzazione delle Gare all’istruzione di ragazzi ed adulti.

La motivazione spinge a crescere, si organizza una manifestazione nel quartiere di San Rocco nella quale le persone coinvolte si divertono e si avvicinano alla disciplina; lo stesso avviene al comune di Aielli tanto che, l’anno successivo, si organizza una gara interregionale nella palestra comunale.

Il 2001 è pieno di impegni: a Gennaio la prima Gara Nazionale al “palestrone” di Via Pereto di Avezzano, ad Aprile il primo Fita allo Stadio dei Pini; in Ottobre, infine, la gara Indoor a Luco dei Marsi presso la palestra dell’Istituto Comprensivo Ignazio Silone.

Nello stesso anno la Società ha collaborato con l’Associazione “Lega del Filo d’Oro” per presentare il tiro con l’arco a circa una trentina persone e ai loro accompagnatori.

Nel 2004 la società cambia denominazione dietro direttiva del CONI in Società Sportiva Dilettantistica Arcieri Arcobaleno - 13/030 con un proprio stemma sociale, divenendo unica società di tiro con l’arco nella regione Abruzzo a gestire un centro C.A.S (centro avviamento allo sport) inserito nel registro del CONI per poi divenire nel 2010 Associazione Sportiva Dilettantistica.

Durante gli anni a venire, numerosi sono stati i risultati ottenuti dagli atleti in ambito regionale, interregionale e nazionale, numerosi coloro che si sono avvicinati al tiro con l’arco e che ne hanno fatto il loro sport principale.

Da non dimenticare sono gli atleti Ugo Barone, Giancarlo Colantonio e Giovanni D’Alessandro, Anna Cascone, Francesco Cecere, Giuseppe Di Nicola, Emiliano Bomboni, Domenico Bomboni, Gianni Petrella ed Alessandra Chiarilli che negli anni hanno partecipato frequentemente ai Campionati Italiani Indoor, Targa, Hunter&Field e Trofeo Pinocchio, conseguendo anche ottimi risultati.

Un plauso particolare va' fatto ad Alessandra Chiarilli che dal 2005 ad oggi, partecipa a tutti i Campionati Italiani in giro per tutto il territorio italiano, conseguendo diverse medaglie, tra cui il titolo di Campionessa Italiana di Classe Hunter&Field nel 2009 e la convocazione in maglia azzurra per la partecipazione nel 2012 ai Campionati Mondiali Universitari in Spagna.

Per visualizzare lo statuto attualmente vigente all'interno della ASD Arcieri Arcobaleno clicca qui.